Il segreto per un’eterna bellezza della tua pelle?

Adottare tutti i giorni una corretta beauty routine!

Se continui a comprare e ad utilizzare i migliori prodotti anti-age, ma tutti i giorni adotti una beauty routine errata, i tuoi prodotti risultano inefficaci, e tu non solo continui a buttar via i tuoi soldi, ma contribuisci ad invecchiare precocemente la tua pelle.

Ecco, quindi, svelati 5 comunissimi errori da evitare per preservare la salute e la giovinezza della tua pelle:

1. Non detergere il viso in modo appropriato

Abbandona una volta per tutte le tue amate salviettine struccanti (ricche di conservanti e detergenti chimici che aggrediscono la tua pelle, seccandola e alterandone il pH naturale) e scegli di detergere il tuo viso con un detergente di qualità, 100% naturale, privo di parabeni, paraffine e siliconi, da applicare, massaggiare e infine risciacquare direttamente sulla pelle.

Eseguire una buona e corretta detersione è la prima regola fondamentale che devi fare tutti i giorni, se vuoi avere un viso sempre giovane e luminoso.

Questo perché:

  • Libera la pelle dall’inquinamento
  • Aiuta a rimuovere il make-up
  • Favorisce il rinnovamento cellulare
  • Elimina il sebo in eccesso (prevenendo la comparsa di punti neri ed imperfezioni)
  • Aiuta ad idratare maggiormente la tua pelle

Quindi, detergi il tuo viso sempre, sia mattino che sera (la sera fai una doppia detersione, una per rimuovere il make-up, l’altra per pulire ancora più in profondità la tua pelle).

Concludi, infine, la tua detersione quotidiana con un tonico adatto alla tua tipologia di pelle.

Anche se il tonico viene spesso snobbato, ha una funzione molto importante: quella di riequilibrare l’acidità che la pelle ha naturalmente, in vista, soprattutto, della durezza che ha l’acqua del rubinetto, molto ricca di calcare.

Il tonico, dunque, non solo elimina il calcare, ma permette di far penetrare meglio, e in maggiore profondità, i principi attivi dei prodotti che si applicheranno successivamente per completare la tua beauty routine.

 

2. Non usare prodotti di autocura

Idratare quotidianamente la tua pelle (anche dall’interno) è fondamentale per avere una pelle giovane e luminosa.

Per questo, siero e crema, 100% naturali, privi di parabeni, paraffine e siliconi, e specifici per il tuo tipo di pelle, non dovrebbero mai mancare nella tua beauty routine, dopo una corretta detersione.

Ricorda: per preservare la giovinezza e luminosità del tuo viso, non devi iniziare a curare la tua pelle a 40 anni, quando le prime rughe sono segnate!

L’ottimale è iniziare ad utilizzare una crema idratante adeguata alla tipologia di pelle (ovviamente dopo una corretta detersione), fin dall’adolescenza, e passare poi ad un’autocura di prevenzione all’invecchiamento dai 25-30 anni, età in cui la pelle inizia a perdere la produzione di collagene, e quindi a perdere pian piano di elasticità ed idratazione.

 

3. Esfoliare troppo la pelle

Esfoliare la pelle è utile per aiutarla a rinnovarsi e liberarsi da cellule morte e impurità, ma farlo troppo spesso può provocare l’effetto contrario.

Usare scrub o peggio ancora peeling a base di acidi tutti i giorni, infatti, può seccare eccessivamente la pelle causando rossori e irritazioni, oltre a rompere la barriera idrolipidica naturale della pelle, assottigliandola e rendendola più sensibile.

Va bene, invece, optare per un esfoliante delicato e naturale, adatto al tuo tipo di pelle, una/due volta a settimana.

 

4. Non mettere la protezione solare

E’ importante proteggere la pelle dai raggi UVA, UVB e infrarossi non solo d’estatema tutto l’anno, se vuoi evitare il fotoinvecchiamento, ovvero l’invecchiamento precoce della tua pelle provocato dai raggi UV e dell’esposizione al sole.

L’esposizione al sole a lungo andare provoca veri danni al DNA delle cellule della tua pelle che si sommano a quelli dell’invecchiamento biologico.

Quest’azione dannosa ripetuta nel tempo, produce un invecchiamento più rapido della pelle, con un danneggiamento del collagene, che si traduce in rughe profonde e diffuse, perdita di elasticità, pelle secca e ruvida, presenza di capillari dilatati su guance, naso e orecchie, macchie solari, desquamazione, cheratosi, fino ai tumori della pelle.

Da Edoness puoi trovare diverse creme viso anti-age con filtri solari micro incapsulati di ultima generazione che garantiscono una protezione assoluta della pelle dai raggi UV.

5. Usare trucchi sbagliati per la tua pelle

Applicare un fondotinta inappropriato, o troppa cipria, ad esempio, può far apparire la pelle secca e opaca mettendo in evidenza rughe e segni d’espressione.

Per questo, ti consigliamo di puntare su un trucco naturale, a base di minerali, che non occludono i pori e lasciano respirare la pelle.

 

In quanti di questi errori ti sei riconosciuta?

Tanti o pochi? 

 

Spero che i consigli che ti ho svelato in questo articolo ti siano piaciuti e siano stati utili per rimediare a quegli errori, che magari anche tu stavi commettendo quotidianamente.

Metti in pratica i miei consigli e vedrai che giorno dopo giorno la tua pelle sarà sempre più sana e radiosa!

 

Se desideri avere maggiori risultati per il tuo viso, scoprire i prodotti ideali per la tua tipologia di pelle, e qualche segreto in più per la tua Beauty Routine, l’ideale è iniziare sempre da una consulenza gratuita e senza impegno.

 

La nostra Beauty Specialist, dopo aver analizzato le esigenze attuali della tua pelle, le tue abitudini alimentari e di vita, ti consiglierà la tua skincare ideale e i trattamenti viso di estetica avanzata, personalizzati, per ottenere un risultato mirato, rapido e in pieno rispetto della tua pelle.

Con l’arrivo dell’estate uno degli argomenti più gettonati di cui tutti parlano è l’abbronzatura; basta cercare sul web e troverai una miriade di articoli e soluzioni per abbronzarti meglio e più in fretta.

In fondo, l’abbronzatura è sinonimo di bellezza e benessere: sfoggiare la nostra pelle dorata, luminosa, ci fa sentire più belle e solari e poi il sole ha effetti benefici anche sull’umore, ci rende più felici, energiche e ci ricarica.

Ma che cos’è l’abbronzatura? E perché è bene prestare attenzione ai danni del sole per avere una pelle sana, senza rughe e senza macchie?

L’abbronzatura è una reazione naturale della pelle, per difendere se stessa e l’intero organismo dalle aggressioni dei raggi solari.

In natura esistono vari tipi di raggiche possono essere:

I raggi UV-A: vista la loro elevata lunghezza d’onda possono penetrare in profondità nel derma, provocare eritemi, danneggiare la pelle, collagene ed elastina.

I raggi UV-B: hanno una lunghezza d’onda minore e una capacità di penetrazione inferiore, quindi non riescono a superare le strutture più superficiali della pelle. Gli effetti deleteri sono comunque importanti poiché i raggi UV-B sono in grado di alterare il materiale genetico contenuto nel DNA, aumentando il rischio di comparsa di tumori cutanei.

I raggi UV-C: sono i raggi ultravioletti più pericolosi, ma fortunatamente, vengono trattenuti dalla fascia di ozono e per questo non hanno effetti particolari sulla pelle.

Se da un lato l’eccessiva esposizione ai raggi UV può causare diversi danni:

❌ La pelle invecchia più velocemente (maggiore comparsa dei segni dell’invecchiamento come rughe, macchie, disidratazione cutanea)

❌ Le radiazioni UV possono intaccare gli occhi, fino a provocare danni oculari di varia natura

❌ Tumori della pelle

Dall’altro lato bisogna, però, sottolineare anche alcuni benefici dei raggi solari per lo svolgimento di alcuni processi fisiologici:

✅ Favoriscono il trofismo e l’accrescimento osseo stimolando la sintesi della vitamina D.

✅ Stimolano il rilascio di serotonina e dopamina, che regolano i ritmi del sonno e favoriscono il buonumore. 

✅ Favoriscono l’abbronzatura, stimolando la produzione di melanina: i raggi UV-A e UV-B, raggiungendo la pelle incontrano i melanociti che sintetizzano e producono la melanina, una sostanza presente anche nei capelli e in alcune parti dell’occhio. La melanina è un pigmento della pelle che ha principalmente la funziona di proteggere la pelle dai raggi ultravioletti, formando una specie di schermo protettivo che assorbe e respinge parte delle radiazioni solari. La melanina, inoltre, neutralizza la produzione di radicali liberi in risposta ai raggi UV, prevenendo l’invecchiamento cutaneo ed alcune patologie degenerative.
La quantità e la distribuzione di melanina nella cute varia anche in funzione di molti parametri, legati all’etnia, all’età (la pelle dei bambini è meno protetta dalle radiazioni solari), alle zone corporee, abitudini e condizioni di vita.

Dopo questo breve excursus su che cos’è e come funziona l’abbronzatura, ora vediamo 3 semplici regole per assicurarti una magnifica tintarella, senza rischi per la tua pelle.

La strategia migliore è in primis quella di sfruttare le ultime settimane della stagione primaverile per preparare il viso e il corpo all’incontro con il sole.

E questo lo devi fare dall’interno: seguendo un’alimentazione sana ed equilibrata, a base di alimenti antiossidanti, anti-age, ricchi di betacarotene, vitamina A, E, C, grassi sani e dall’esterno, con trattamenti specifici rigeneranti dopo un lungo inverno di grigiore, per ridare bellezza, luminosità e idratazione alla pelle di viso e corpo.

Per prepararti ad un’abbronzatura perfetta e sana, ricordati sempre queste 3 semplici regole:

1) PROTEGGI: non solo d’estate, ma tutto l’anno!

E’ importante proteggere la pelle dai raggi UVA, UVB e infrarossi non solo d’estate, ma tutto l’anno, se vuoi evitare il fotoinvecchiamento, ovvero l’invecchiamento precoce della tua pelle provocato dai raggi UV e dell’eccessiva esposizione solare.

I raggi del sole filtrano anche di inverno e anche attraverso le nuvole, colpendo la pelle e superando anche i vetri di finestre e finestrini, quindi la pelle va protetta sempre, tutto l’anno.

In estate, devi prestare ancora più attenzione, acquistando creme solari adatte alle esigenze della tua pelle e al tuo fototipo; evita di comprare le creme solari al supermercato o in farmacia, ma affidati sempre ad una Beauty Specialist, ti saprà consigliare il prodotto più adatto a te, per una pelle senza rughe e macchie.

2) PRESTA ATTENZIONE: prendi il sole a piccole dosi, abituando gradualmente la pelle all’esposizione solare. Evita di esporti al sole durante le ora di punta (dalle ore 12 alle ore 16.00) e ricordati di mettere più volte al giorno la protezione solare, anche quando la tua pelle sarà già abbronzata.

3) RIPARA: se vuoi evitare di ritrovarti con una pelle secca, disidratata, con rughe e che tende a desquamarsi e macchiarsi, è importante mantenerla costantemente idratata. Bevi molta acqua, meglio se calda e applica quotidianamente un buon prodotto idratante, lenitivo, antiossidante e ricostituente, in modo da riparare i danni del sole, contrastare il photoaging, prolungare ed intensificare l’abbronzatura.

Crescendo arrivano anche loro… LE RUGHE!

Le rughe del viso iniziano a comparire intorno ai 25-30 anni e rappresentano indubbiamente uno dei principali segni dell’invecchiamento cutaneo.

Sebbene non possiamo fermare il tempo che passa, possiamo sicuramente adottare delle strategie PRO-AGE e ANTI-AGE che ci consentono di preservare la nostra giovinezza.

Il primo passo è  sicuramente imparare a riconoscerle, prevenirle e poi contrastarle.

 

RUGHE DI ESPRESSIONE: sono quelle legate alla contrazione dei muscoli mimici del volto, ovvero quelle che si formano quando corrughiamo la fronte o sorridiamo, quando strizziamo gli occhi o arricciamo il naso.

 

 

RUGHE DEL SONNO: queste rughe sono causate dal contatto del nostro viso con il cuscino o da qualsiasi altro materiale durante il sonno. Sono rughe “temporanee” che però, con l’avanzare dell’età possono segnare il volto in modo più significativo.

 

RUGHE ATTINICHE: sono tipiche del tempo che passa e si presentano come rughe sottili e diffuse, che man mano diventano più profonde, conferendo alla pelle un aspetto che viene definito “a pergamena”. Sono più frequenti nelle pelli fini, secche, poco elastiche e la loro comparsa può essere accelerata da: eccessiva esposizione solare, fumo, alimentazione sregolata, disidratazione, trascuratezza.

 

RUGHE GRAVITAZIONALI: sono quelle che si formano in età avanzata per effetto della forza di gravità sulla pelle che ha perso di elasticità. Compaiono generalmente a livello di bocca, mento, mandibola e collo, o cedimenti verso il basso del sopracciglio.

 

Una volta riconosciuto il tipo di rughe che vuoi combattere, la strategia vincente per eliminarle è una strategia sinergica fatta di:

UNO STILE DI VITA SANO: fatta di idratazione, alimentazione sana povera di zuccheri e cibi raffinati e attività fisica regolare.

UNA CORRETTA SKINCARE: fatta con prodotti bio-naturali, bio-compatibili, adatti alle esigenze attuali della tua pelle.

TRATTAMENTI VISO DI ESTETICA AVANZATA: come il nostro trattamento viso “fili proteici”- l’alternativa naturale alle punturine, per un viso tonico, radioso, più giovane e senza rughe.